Il sito dell’Agcom sotto l’attacco degli hacker

Agcom

Agcom

Uno dei problemi principali che stanno riscontrando gli utenti del web è l’attacco di hacker a siti importanti coem capitato nei giorni scorsi con la Sony, ma nonostante si stia cercando di prendere le contromisure necessarie si è verificato un nuovo episodio proprio contro il sito dell’organismo che dovrebbe vigilare sul mondo web ovvero quello dell’Agcom, l’Autorità Garante per le Comunicazioni.

Nell mattinata di oggi, infatti a cominciato a essere difficile poter accedere al sito e già dopo un’ora era del tutto impossibile potersi collegare, anche se in questo caso rispetto alle situazioni precedenti non si è trattato di un’operazione di semplice danneggiamento, ma svolta da hacker e semplici utenti con intento dimostrativo per sottolineare la volontà di poter avere un web libero da condizionamenti. La campagna si è in breve tempo diffusa anche attraverso i social network, in modo particolare attraverso Twitter dove sono stati in molti a raccogliere il messaggio, anche se non è stata comunque scelta una data a caso per effettuare la protesta visto che il prossimo 6 luglio è prevista l’entrata in vigore del nuovo regolamento sui contenuti online  che dovranno rispettare il diritto di autore.

L’Agcom dovrà quindi valutare se punire i trasgressori con multe da pagare in denaro o con l’ordine nei confronti degli Internet Service Provider  che potranno introdurre dei filtri ai siti in modo tale da rendere impossibile l’accesso dall’Italia. Si tratta comunque di una manovra che nel momento in cui diventerà definitiva vuole tutelare gli interessi di tutti gli utenti in modo aperto e democratico, ma il blocco del sito dell’Agcom finisce per essere solamente un’azione che va a danneggiare tutta la comunità del web dato che si occupa di fornire un servizio a ogni genere di utente in modo trasparente.

Immagine tratta dal sito www.italialab.com

  • Share/Bookmark

Articoli simili

Comments are closed.